Double_faceCupola Mafia. Cupola Nera, che poi è anche un po’ rossa. Francamente… Non me ne frega nulla. Lo schifo si condanna da sé. Non ha bisogno di riflessioni ulteriori, di commenti smielati o delle lacrime da fanciulla tradita. Leggi il seguito di questo post »

Bianco

(di FMA) C’è che Catania, tutta d’un tratto, si scopre una città violenta. Di una violenza non più provinciale ma metropolitana. Leggi il seguito di questo post »

vendola-menniti

Sarà probabilmente il suo ultimo discorso da governatore. Nichi Vendola lo ha pronunciato durante l’inaugurazione della Fiera del levante. Nel pubblico anche il presidente del Consiglio dei ministri, quel Matteo Renzi a cui dà pubblicamente del tu. «In dieci anni, abbiamo rotto Leggi il seguito di questo post »

Ciccione_napoletano2

Non lo conosco, non ne ho avuto modo, tempo e voglia.  C’è però una triste iperbole che andrebbe ripercorsa. Guardatelo! Qualcuno lo ha Leggi il seguito di questo post »

Torniamo sui tanto vituperati “inchini”. Quelli mafiosi, per capirci. Tanto, Schettino ormai è salito in cattedra. Saranno quindi gli altri ad inchinarsi ai suoi desiderata. Riprendiamo – allora – da dove eravamo rimasti. L’uomo comune dice: Leggi il seguito di questo post »

santi

di Fernando M. Adonia – Ci risiamo. Dopo Oppido Mamertina, succede anche a Palermo. La statua della Madonna s’inchina davanti all’esercizio commerciale di un boss rinchiuso nelle patrie galere. O meglio. Si inchinano i portatori del fercolo. Salviamo i santi, almeno. Per i fanti – ovviamente – è tutta un’altra storia. “Tradizioni, usanze, rispetto o semplice e umanissima amicizia…”. Certo, lo sappiamo già. Storia vecchia. Ma tutto ciò può forse valere qualcosa in più rispetto alle parole, le scomuniche, del Papa o dei vescovi? Si obietterà che le loro sono soltanto parole di circostanza. Ma come la mettiamo con Leggi il seguito di questo post »

Raspanti.stamp

Acireale – “Basta funerale in chiesa per i mafiosi”. Il monito lanciato proprio un anno fa da monsignor Nino Raspanti, vescovo della città dei cento campanili, ha fatto il giro d’Italia. Una presa di posizione accolta con favore dall’opinione pubblica. Anche se non sono mancati gli accenti polemici. Leggi il seguito di questo post »