Valsusa. Dietro quella rabbia c’è altra rabbia.

No Tav? Perché mai? Lo sviluppo non è mai un male. Il che non vuole dire esaltare il “progresso”, parola densa di ideologia e trame ambugue. Sviluppo è ottimismo, genuino ma non ingenuo. La soluzione di sempre, quella buona, è fare, fare, fare. Certo, c’è il problema dell’amianto, non si può eluderlo. Ma è possibile che non ci sia una valutazione scientifica rigorosa, uno studio sull’impatto ambientale e sulla limitazione del danno. Senza alcuna malizia, diremmo di si. Infondo siamo nel XXI secolo. Ogni tanto ricordiamocelo. E allora che si faccia pure il ponte sullo stretto. Anche qui: fare, fare, fare. Senza bacchettonismi ciechi o attenuanti generiche. Se opere simili esistono in tutto il mondo, perchè in Italia, e in particolare Sicilia, si dobbiamo mettere i bastoni tra le ruote? Certo, poi ce la protesta. Non bisogna piegarsi ad essa (o meglio non bisogna cedere ai ricatti). É necessario capirla. La Tav è un simbolo. Perché contro di essa si addensano altre tensioni, altre frustrazioni. La rabbia è nel paese. Non è solo questione di Blocchi neri o di professionisti della rivolta. In Italia si soffre. E francamente, davanti a questa valutazione, l’atteggiamento di Monti è farsesco. Non si può essere aperti al dialogo, rimanendo però fermi sulla soluzione finale. In altri paese questa si chiamerebbe presa per i fondelli. O perdita di tempo. Il premier però non è solo, ragiona in questo modo anche Bersani. Dirsi strenui difensori del dialogo, per poi presentarsi ai tavoli che contano come araldi dell’innovazione europeista, non aiuta certo l’appeal elettorale. Ed i risultati si vedono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...