Voto di scambio. Forse si è perso tempo.

di Fernando M. Adonia – Si aggiunge una nuova data nell’ agenda personale del Presidente Lombardo.  E’ stata infatti fissata per il 9 ottobre la prossima udienza del  processo per l’imputazione coatta per concorso esterno all’associazione mafiosa e voto di scambio nei confronti di  Raffaele Lombardo, e di suo fratello Angelo, deputato alla Camera. Non c’è da esultare, né da rattristarsi. La Giustizia sembra ora proseguire verso il suo corso. Tutto ora è nelle mani della Giurisprudenza, dei giudici e degli avvocati. Sarà questione di carte, di mosse e contro mosse. Come è normale che sia. E sotto questo profilo è più che doveroso rimanere garantisti. Il leader autonomista è innocente fino al terzo grado. Punto.

Ed apprezzabile pure, sotto il profilo istituzionale, che Raffaele Lombardo assisterà al suo processo da Presidente-dimesso, ovvero da semplice cittadino. Sarebbe opportuno che anche Angelo Lombardo si dimettesse da Montecitorio. Gesto certamente non dovuto, ma apprezzabile. Sia moralmente che politicamente. Ma veniamo all’ultimo tassello della questione. Quello rigaurdante il ruolo della Magistratura. E qui scatta un piccola polemica. Ma ci voleva il nuovo procuratore capo Salvi affinché il cittadini cominciassero a percepire un pizzico di linearità sugli esiti dell’inchiesta Iblis? Crediamo che la Magistratura sia un’istituzione che dovrebbe suggerire il senso del rigore, non altro. Non pensiamo che questa pretesa sia da alieni, ma da semplici cittadini ed essere umani, anche ignoranti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...