Vero, vero, vero. Ma sbagliate!

Torniamo sui tanto vituperati “inchini”. Quelli mafiosi, per capirci. Tanto, Schettino ormai è salito in cattedra. Saranno quindi gli altri ad inchinarsi ai suoi desiderata. Riprendiamo – allora – da dove eravamo rimasti. L’uomo comune dice: “Avaia, ci sono sempre stati. Si sono sempre fatti. Proprio ora ci scandalizziamo!?! Chi è del sud dovrebbe saperlo…”. Infatti, i meridionali non si scandalizzano affatto. I credenti – sine geografia –  però sì. Almeno dovrebbero. Ma senza indignarsi troppo: quel moto interiore è meglio lasciarlo a chi non ha più nulla da venerare. Poniamo dunque dei nuovi interrogativi. Quel “sempre” a cui l’u.c. si appella, quando ha preso inizio, chi lo ha autorizzato e benedetto? Chiamiamola consuetudine. Ma Cristo, nel suo modo di parlare, tutto aveva nel cuore, tranne dei mantra accomodanti. “Sì, sì, no, no”. Ecco: non accomodiamoci. I giornali sbaglieranno a creare casi, ma quante volte i cosiddetti fattori esterni hanno permesso alla fede di essere più trasparente? Rispondiamo noi: tante, troppe. I fattori esterni sono il motore della dottrina. Non scandalizziamoci per questo. La morale? Riflettiamo, riflettiamo, e non prendiamoci in giro. Almeno, non da soli.

Fernando Massimo Adonia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...