La caduta di Silvio vista dalla perfieria dell’Impero

di Fernando M. Adonia da http://www.cataniapolitica.it (mar, 8 novembre – mattina)

Giornata decisiva per il quarto Governo Berlusconi. Oggi il premier si presenterà in Parlamento a chiedere la s-fiducia. Pallottoliere alla mano è difficile prevedere il risultato. Con molta probabilità la maggioranza andrà sotto, anche se di poco. Si contano al massimo 312 fedeli, il resto è tutto contro. Continua a leggere La caduta di Silvio vista dalla perfieria dell’Impero

Annunci

Cronache dal Regno di Mammuth

di Fernando M. Adonia da http://www.cataniapolitica.it

Guai a parlare di free Wi Fi, nel regno dei Mammuth. Qualcuno si potrebbe offendere. E già. Il nuovo tabù ha la rete aperta. O che dir si voglia chiusa, serrata. Non parlatene, non scrivete nulla. La santa inquisizione del regno cittadino non tollera intrusioni. Sia anatema! Il Wi fi non s’ha da fare! Continua a leggere Cronache dal Regno di Mammuth

Il giudice che viene da lontano

di Fernando M. Adonia da http://www.cataniapolitica.it


É Giovanni Salvi il nuovo capitano della Procura catanese. Un uomo che viene da lontano, un giudice che non ha mai frequentato le aule catanesi. Negli ultimi vent’anni è stato sostituto a Roma. Ha condotto indagini importanti: la strage di Ustica, l’omicidio Pecorelli, il caso Calvi, ma anche inchieste sui Nar, Brigate Rosse e Nuove Br. Dunque un esperto di Continua a leggere Il giudice che viene da lontano

Chi comanda l’Europa?

di Fernando M. Adonia da www. frontpage.it

Il caso di Lorenzo Bini Smaghi è l’emblema di cosa sia davvero l’Europa e la Bce. Può stancarsi quanto vuole Silvio Berlusconi a sbandierare i principi della ragion di Stato per spingere il banchiere ad una onorevole dipartita… Il problema è uno solo: in Europa non esistono più gli Stati. La sovranità delle nazioni è stata devoluta in favore di istituzioni sovranazionali che i cittadini stentano a riconoscere e accettare. Chi decide in Europa? Continua a leggere Chi comanda l’Europa?

E ad Assisi arrivano anche gli atei

di Fernando M. Adonia da http://www.fareitaliamag.com

Ci saranno pure gli atei e gli agnostici alla IV giornata interreligiosa di Assisi. Benedetto XVI, a venticinque anni dallo storico evento voluto da Giovanni Paolo II, fa un passo ulteriore in direzione del dialogo: ha voluto che a pregare per la “pace nel mondo” fossero coinvolti anche quegli “uomini di buona volontà” che non si riconosco in nessuna confessione tradizionale, ma che allo stesso tempo sono alla ricerca del “senso ultimo” e vivono, al pari dei credenti, i drammi dell’umanità. Dopo l’apertura al Continua a leggere E ad Assisi arrivano anche gli atei

Il dubbio di Stancanelli? Lo sciogliamo noi: primarie prima e voto poi!

di Fernando M. Adonia http://www.cataniapolitica.it

Finisce l’era del “Sindaco&Senatore” o del “SenaSindaco”. Nomignoli con i quali ci siamo divertiti ad apostrofare l’avvocato Raffaele Stancanelli. Abbiamo preso spunto da un’ambiguità che era sotto gli occhi di tutti. Ora la Corte Costituzionale ha parlato chiaro: i due incarichi sono incompatibili. Si aspetta dunque una decisione ufficiale da parte del legale di Regalbuto (titolo che nessuno gli può levare): o Roma o (semplicemente) Catania. Già in serata, Stancanelli però, preso d’assalto dai cronisti, ha dichiarato: “opterò per Catania”. Sarà così davvero? Staremo a vedere. Continua a leggere Il dubbio di Stancanelli? Lo sciogliamo noi: primarie prima e voto poi!

Stancanelli, incopatibilità tra palazzo Madama e quello degli Elefanti, ecco la Sentenza integrale.

Dalla Consulta arriva la dichirazione d’illegittimità sul doppio incarico per il sindaco di Catania  Raffaele Senatore Avvocato  Stancanelli. Ora si attende una sua decisione in merito. Per gli analisti opterà per il Senato della Repubblica. Se così sarà Catania andrà al voto, molto probabilmente in concomitana di quello  per Palermo. Chissà, forse in primavera si voterà anche per la Regione e il rinnovo delle Camere. Qui di seguito la sentenza. Continua a leggere Stancanelli, incopatibilità tra palazzo Madama e quello degli Elefanti, ecco la Sentenza integrale.