Sondaggi alla mano: Vince Musumeci, Pdl primo partito in Sicilia. Crocetta secondo, con un dignitoso 26%. Ecco i numeri di DataMonitor

di Fernando M. Adonia – Datamonitor viaggia alla luce del sole. Da i numeri e li rende pubblici. Nessuno papello dunque nascosto nei cassetti dei segretari di partito dalle cifre imbarazzanti. I dati dell’istituto statistico che fa capo al gruppo Bse non presentano particolari soprese, semmai della conferme. La prima è sull’astensione: il 45,3% dei siciliani non voterebbe per  nessuno dei candidati presidente in lizza mentre il 46,8% nessuno dei partiti in corsa. Continua a leggere Sondaggi alla mano: Vince Musumeci, Pdl primo partito in Sicilia. Crocetta secondo, con un dignitoso 26%. Ecco i numeri di DataMonitor

Annunci

Il Grido di un padre. Il diario di un dolore.

di Fernando M. Adonia da http://www.cataniaoggi.com

La sofferenza è sempre un mistero.  La malattia è uno scandalo davanti al quale ogni intelligenza – anche quando è supportata dalle tante certezze mediche che l’epoca attuale ha prodotto –  si sgretola. Il dolore di un bambino è una tragedia, persistente tanto quanto quell’aquila chiamata a  dilaniare all’infinito  il fegato sempre rinnovato del Prometeo incatenato. Un vicenda senza fine, una domanda sempre posta, davanti alla quale non c’è risposta alcuna. Non c’è e basta! Filosofia e Teologia si sono trovate nei secoli sguarnite.  Continua a leggere Il Grido di un padre. Il diario di un dolore.

La Rassegna di CataniaOggi (10 Aprile)

Bossi Junior segue il padre: si dimette dal consiglio regionale Lombardo. L’addio al “pirellone” domina le prime pagine delle principali testate nazionali. Spicca il titolone del Manifesto “Trota sacrificale”. Per il Corriere è “l’ora dei passi indietro”. Continua a leggere La Rassegna di CataniaOggi (10 Aprile)

L’ottava si S. Agata. La scommessa sui devoti “veri”.

di Fernando M. Adonia da http://www.cataniaoggi.com

«Semu sempre a Catania!». É davvero un fastidio sentirla ripetere. Quasi da orticaria. Sentenza pessima che se potesse essere tolta dal frasario comune ne trarremmo tutti un grandissimo giovamento. Poche espressioni sono tanto cariche di pessimismo e cialtroneria quanto questa. In una frase si condensa tutta la pigrizia e la disillusione catanese. E già. Ogni qualvolta che qualcosa non va nella giusta direzione, ci si auto flagella con l’onta indelebile dell’appartenenza a Catania. Come se la città del vulcano fosse per antonomasia il luogo del disfatto, dell’inconcludenza e del pressappochismo. Continua a leggere L’ottava si S. Agata. La scommessa sui devoti “veri”.

Lombardo, Stancanelli, Monti: il contaggio tecnico-politico‏

di Fernando M. Adonia da http://www.cataniapolitica.it (12 Novembre)

Hanno tecnicizzato il paese. La politica è stata commissariata. Tanto che il comitato di redazione di questo fogliaccio on line è in riunione permanente per rivedere il proprio nome. Avrete nostre notizie. Continua a leggere Lombardo, Stancanelli, Monti: il contaggio tecnico-politico‏

Bandiere rosse davanti al Palazzo di giustizia

di Fernando M. Adonia da http://www.cataniaoggi.com

Bandiere rosse davanti al Palazzo di giustizia di Catania a Piazza Verga. A sventolarle sono gli attivisti della federazione catanese di Sinistra, Ecologia e Libertà, scesi in piazza stamani per chiedere “aria nuova” nella procura etnea. Il motivo del presidio è dato dall’imminente nomina, da parte del consiglio superiore della Magistratura, del sostituto di Enzo D’Agata che Continua a leggere Bandiere rosse davanti al Palazzo di giustizia