Regionali, cala il grande Silenzio. Qualche consiglio per raccogliere le idee.

di Fernando M. Adonia – Secondo la leggenda, nelle ore che precedono il mattino, gli esseri della notte sono presi da una strana frenesia. Appunto perché manca poco alla fine di quello spazio di tempo concesso per portare a compimento la propria missione. Lo stesso è alla fine di ogni campagna campagna elettorale. Ormai restano meno di 24 ore per darsi da fare. I candidati sono presi dall’ansia. Vorrebbero trattenere in ogni modo le lancette dell’orologio. S’insegue anche l’ultimo voto. Ma il campo è stato già setacciato, e molti restano come quel buon signore che dopo la pioggia va’ a funghi, ma sullo stesso lenzuolo dove gli altri hanno già raccolto il possibile. Ed è così, che già dalle prime ore della mattinata le mail sono zeppe di flier elettorali. I social sono sotto l’attacco di candidati e attivisti di vario genere. Anche i leader si espongono, fanno il possibile. Ed – entro la logica della competizione- è giusto che sia così. Sarebbe insensato il contrario. Continua a leggere Regionali, cala il grande Silenzio. Qualche consiglio per raccogliere le idee.

Annunci

E’ siciliana l’anti-Minetti. Ma non la mettono in lista. Sconcerto nel Pdl. E non solo.

di Fernando M. Adonia – “Ah, beh… la storia è semplice…”. A raccontarla è Caterina Varchi, giovane esponente del Pdl palermitano, al Corriere della Sera:  “in Sicilia, il prossimo 28 ottobre, si vota per il rinnovo del Consiglio regionale. Poiché pagarsi la campagna elettorale per un giovane è spesso impossibile, è abitudine dei partiti valorizzare i propri giovani migliori inserendoli nei cosiddetti listini bloccati, quei listini che ti garantiscono l’elezione in caso di vittoria del tuo schieramento. E a me, ecco, avevano assicurato un posto nel listino di Nello Musumeci, il candidato a governare l’isola indicato da La Destra di Storace e appoggiato anche dal Pdl, da Pid e da Alleanza di centro. Sembrava tutto a posto, solo che venerdì, a un’ora dalla presentazione delle liste, mi dicono che sono fuori, che c’è stato un problema”. Continua a leggere E’ siciliana l’anti-Minetti. Ma non la mettono in lista. Sconcerto nel Pdl. E non solo.

Sicilia. Storace scuote il Pdl sulle primarie: no a presidente “democristiano”

di Fernando M. Adonia – Entrata a braccio teso di Francesco Storace a sostegno della candidatura di Nello Musumeci alla carica di presidente della Regione Sicilia, ma anche in favore del meccanismo delle primarie su scala locale e nazionale. Il leader de La Destra si è fatto vivo oggi con un post tagliente sul  suo blog personale.  Ce l’ha sopratutto con il segretario pidiellino Angelino Alfano, teorico – a detta sua- delle “primarie a caso”.  E tuona affinché alle presidenziali non si verifichi un nuovo caso Palermo, dove sono andati al ballottaggio due esponenti del centrosinistra.   Continua a leggere Sicilia. Storace scuote il Pdl sulle primarie: no a presidente “democristiano”

Regione Sicilia. Tanti nomi, un solo Presidente.


Motori elettorali sempre più caldi in Sicilia. Il voto per la presidenza della regione è sempre più prossimo. Il 28 luglio Raffaele Lombardo dovrebbe dimettersi da Palazzo d’Orleans. La promessa verrà certo mantenuta. Parola d’onore. Anche se in Sicilia “fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio”. Il punto è che il leader autonomista è stato preso con il massimo della serietà, soprattutto dai vertici dei partiti regionali e nazionali. Le segreterie sono già a lavoro. E fioccano i nomi. Continua a leggere Regione Sicilia. Tanti nomi, un solo Presidente.

Appunti sulla parata della Carrozza del Senato. Catania: Orgoglio, declino e Bellezza. Qualche consiglio.

Non possiamo non dirlo: la sfilata della Carrozza del Senato e il dono dei ceri a S. Agata del 3 Febbraio a Catania, ha un ché di oggettivamente Bello. Si, proprio con la “b” maiuscola. Appunto perché questa parola, aggrappandoci a suggestioni di carattere platonico, si riconnette direttamente  alla sublime idea del Bello in sè. Vedere centinaia di stendardi sventolare al vento e luccicare al sole, non può lasciare indifferenti. No, non può! Sopratutto a chi, nell’anima, ha la percezione che in un certo qual modo  la “forma è sostanza”. Continua a leggere Appunti sulla parata della Carrozza del Senato. Catania: Orgoglio, declino e Bellezza. Qualche consiglio.

Sicilia, a destra si torna a parlare

di Fernando M. Adonia http://www.cataniapolitica.it

Stranezze a destra. Nonostante divisioni e lacerazioni a macchia di leopardo, tutte le componenti della destra istituzionale si sono ritrovate sabato pomeriggio a Palazzo della Cultura per la presentazione di Fare Italia, associazione capitanata da Adolfo Urso e Pippo Scalia. É più facile dire chi mancava Continua a leggere Sicilia, a destra si torna a parlare